News

> News >Foto/Clienti 54. La Cephalonomia gallicola

Foto/Clienti 54. La Cephalonomia gallicola

703* 05 agosto 2022

Abbiamo ricevuto questa foto da un cittadino di Vicenza.
La famiglia degli imenotteri Betilidi (che comprende il più famoso scleroderma, parassita del tarlo) è composta da varie specie. Quello della foto punge similmente come lo scleroderma e quindi va eliminato trattando l’ambiente. L’adulto Cephalonomia gallicola è in effetti un microimenottero appartenente alla famiglia Bethylidae che misura 1,5 – 2 mm ed è simile ad una formica arancione aculeata.
È un parassitoide che si nutre sostanzialmente di larve del tarlo del legno quindi vive nelle gallerie scavate dalle loro prede.

Con l’aculeo punge le larve del tarlo paralizzandole per poi mangiarle.

Talvolta può pungere anche l’uomo provocando dermatiti ricorrenti. La puntura può essere molto dolorosa e pruriginosa. Le lesioni principalmente si distribuiscono alle parti coperte del corpo.
Per eliminare la loro presenza è fondamentale risolvere l’infestazione da tarli del legno, trattando le parti in legno attaccate da questi ultimi.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici senza impegno!

 

 

 

 

 



Call Now Button